pentecoste

 

(...) Lo aveva promesso, lo aveva invocato, lo aveva chiesto.

Lo Spirito. Il fuoco ardente dell’amore di Dio.

La passione travolgente con cui Dio ha creato il mondo e ricreato la relazione perduta con gli uomini.

La vibrazione del suo battito d’amore.

Primo dono ai credenti dall’altro della croce dove l’appeso attira tutti a sé.

Dalla fede come sana abitudine alla fede come fuoco che divampa. Lui, lo Spirito, che in noi fa prorompere il grido di fede: è lui il Signore, il rivelatore del Padre, Dio stesso!

È lui, lo Spirito, che ci aiuta a portare il peso della verità.

 E ce ne accorgiamo da quanto accade.

Il frutto dello Spirito è amore, gioia, pace, magnanimità, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, dominio di sé; contro queste cose non c’è Legge. (...) Paolo C

 

Stampa Email